Follow by Email

sabato 7 luglio 2012

SI RICOMPONGONO I DISSENSI NELL'UDC: E' PRIORITARIA LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPEGNI PROGRAMMATICI!





LA quiete dopo la tempesta. Così potrebbe essere definito l’attuale momento all'interno della maggioranza di Castelforte, dopo le pesanti dichiarazioni
dell'ex sindaco Gianpiero Forte, che
aveva sollevato una serie di
questioni al primo cittadino
Patrizia Gaetano, tra l'altro
collega di partito nell'Udc. Ieri il capogruppo della Vela,
Alessio Fusco, ha comunicato
che dopo un vertice, sereno e
pacato, del gruppo consiliare,
sono state chiarite tutte le problematiche evidenziate dal
presidente del consiglio Gianpiero Forte. «Ogni questione -
ha spiegato Alessio Fusco - è
stata chiarita ed in particolare
quella relativa alla viabilità
che tanto dibattito ha generato. Un’attenzione particolare
è stata posta sulla questione
del bilancio 2012 sulla quale
sono stati ribaditi gli orientamenti già espressi negli incontri delle scorse settimane.
Quindi l’amministrazione comunale prosegue regolarmente il suo corso, con la piena collaborazione di tutti gli eletti e dei sostenitori,
che stanno affrontando con spirito costruttivo le questioni urgenti ponendo
così le basi per affrontare meglio il
futuro». Il sindaco Patrizia Gaetano,
invece, ha replicato alla minoranza
(Paolo Ciorra e Giancarlo Cardillo),
che, come già riferito ha chiesto la
convocazione di un consiglio comunale
e ha ipotizzato una presunta incompatibilità di Pasquale Fusco, dirigente della
Polizia provinciale il quale ha assunto
l'incarico di delegato al personale a
Castelforte. «Pasquale Fusco - ha affermato Patrizia Gaetano - già nella passata amministrazione comunale (nella
quale era vicesindaco Giancarlo Cardillo) aveva ricevuto
uno specifico incarico da parte dell'ex sindaco Gianpiero
Forte a seguire le problematiche dell'urbanistica. Per anni,
quindi, Cardillo ha amministrato insieme a Fusco. E’
veramente curioso scoprire
oggi che ci sarebbe una ‘in -
co mpa tib ili tà’, cosa questa
che, per quanto di mia conoscenza, la legge non fa il minimo cenno. Al fine di ricollocare il dibattito politico al suo
interno ricordo a tutti che le
elezioni sono finite il 7 maggio scorso e che oggi sia la
maggioranza che la minoranza hanno il compito e il dovere
di amministrare al meglio
questa nostra città. I tempi e la
situazione generale del paese -
ha concluso il sindaco di Castelforte - richiedono impegno, dedizione, passione e tante idee anche nuove
per sciogliere i nodi che abbiamo di
fronte e per offrire speranze di futuro».

Nessun commento:

Posta un commento