Follow by Email

domenica 22 luglio 2012

CASTELFORTE: AUMENTA L'IMPOSIZIONE FISCALE




L'ALIQUOTA IMU per la prima abitazione è passata dallo 0,4% allo
0,45%, per la seconda casa e per le
aree fabbricabili dallo 0,70 al 0.98%,
mentre l'addizionale Irpef dallo 0,4%
allo 0,8%. Le cifre, relative al Comune
di Castelforte, sono state ufficializzate
dai circolo Psi, Cristiano popolari, Pd,
Prc e Idv di Castelforte, i quali hanno
preso visione dello schema di bilancio
2012 approvato dalla giunta. «Speriamo - hanno affermato i componenti
dei succitati circoli - che non ci dicano
che abbiamo letto male o che non
sappiamo fare i conti. Una cosa è
certa: sino al 7 maggio 2012 i bilanci
del Comune di Castelforte erano “flo -
ridi”, anche l'ex sindaco Forte, nel suo
Bilancio di fine mandato, ha elogiato
l'oculata gestione dei conti, delle entrate e delle spese; cosa confermata
anche dal neo sindaco Gaetano durante i suoi comizi elettorali. Improvvisamente però, all’approvazione del Bilancio di Previsione 2012, si accorgono di aver bisogno di nuove entrate. E
cosa fanno? Invece di ridurre altre
spese o rinunciare ai loro emolumenti
mensili, aumentano l'Imu e l'addizionale Irpef. Che cosa è successo di così
grave che ha costretto questa maggioranza, continuità della precedente anche nei conti di Bilancio, a recuperare
nuove entrate? Non sono due su tre gli
assessori di oggi che governavano
anche nella precedente giunta? Non è
il sindaco Gaetano un ex assessore al
bilancio nonché consigliere autorevole della precedente maggioranza? Per
giustificare l’aumento dell'Imu ci devono essere delle nuove spese che non
conosciamo. Dovrebbero
essere scomparse dal bilancio le spese per il direttore generale, per l'avvocato a convenzione, per le
“fa r a o n i c h e ” feste del Premio Suio; potevano sparire
anche le spese dei capi
area e del nucleo di valutazione, ma non hanno avuto
né il coraggio né la capacità». I circoli
chiedono spiegazioni su questo incremento delle tariffe, specificando che il
differenziale del bilancio 2012 porta
un saldo netto da impiegare di
210.986,00 euro.
G.C.

Nessun commento:

Posta un commento