Follow by Email

lunedì 2 luglio 2012

CASTELFORTE: ACQUALATINA VUOLE VENDERE LUCCIOLE PER LANTERNE!


SI inasprisce la polemica tra

Acqualatina e i circoli del Psi

e Pd di Castelforte, sulla

funzionalità dei servizi

offerti. I circoli di Castelforte

dei due partiti

pongono delle domande

ad Acqualatina, che, nei

giorni scorsi aveva replicato

alle contestazioni di

Pd e Psi. «Acqualatina -

recita il documento dei

circoli dovrebbe chiarirci,

a proposito della sorgente

Forma del Duca,

definita ad alta concentrazione

di arsenico,

mentre sino allo scorso anno,

come dichiarato in consiglio

comunale, con percentuale di

arsenico poco al di sopra dei

limiti, che fine ha fatto l'impianto

di dearsenicazione direttamente

installato sulla

captazione della sorgente?

Se la sorgente Forma del Duca

è abbandonata, perchè non

restituirla al Comune di Castelforte?

Sappiamo bene che

il dibattito per gli oneri ai

consorzi verte sul calcolo

delle somme e su chi

dovrà versarle. Ma se

toccherà ad Acqualatina,

il presidente ha già

pubblicamente affermato

che le pagheranno gli

utenti, con aumenti in

bolletta di circa 200 euro.

Allora, stiamo accusando

qualcuno oppure

stiamo raccontando i

fatti, chiedendo alla nostra

amministrazione di

rispettare, tra l'altro, anche

la volontà popolare

espressa con il referendum

sull'acqua pubblica?» Psi e

Pd, inoltre, hanno puntato

l'indice anche contro l'ex sindaco

Gianpiero Forte, il quale

«non più di un anno fa,

dichiarava che le ‘nostre fogne

erano (e sono!!!) da terzo

mondo’; faceva parte della

conferenza dei sindaci e sapeva

bene quel che diceva.

Acqualatina, così pronta alla

risposta, dovrebbe dire se è

vero che, ancora oggi, vaste

zone del nostro territorio sono

prive di fogne, e se è vero

che, alle prime piogge, saltano

i tombini di via Garibaldi,

di via delle Terme e di via

Capanna, con i liquami che

fuoriescono e fortunatamente

si mescolano con l'acqua

piovana »

Gianni Ciufo

Nessun commento:

Posta un commento