Follow by Email

domenica 2 dicembre 2012

SUD PONTINO: ASPETTANDO TRE ANNI PER UNA MOC, UNA LETTERA AL GIORNALE LATINA OGGI.






Egregio direttore, la sanità è malata. Tutte le volte
che hanno introdotto delle novità, a parte i soliti
ticket, si è detto e scritto
molto, che in pochi mesi
avremmo avuto diritto a
prestazioni di laboratorio. A volte si è precisato
anche la tempistica. Poi il
tempo passa, e le cose si
scoprono molto diverse
da quelle proclamate.
Ora, almeno nel sud pontino per una MOC, siamo
arrivati a prenotazioni di
3 anni! Ma per tutto il
resto è normale sentirsi
rispondere agli sportelli
del Cup, fra 6 mesi, fra un
anno, oppure, peggio ancora, le liste sono chiuse,
rifaccia la prescrizione
medica e provi il mese
prossimo. Ma è assurdo e
offensivo tutto questo.
Altro che sanità. Questo è
molto simile ai ben noti
manicomi, chiusi anni fa
e riaperti nella nostra decantata sanità. E la cosa
più vergognosa è che
stiamo parlando di pazienti, nel vero senso della parola, che possono
avere anche 70 o 80 anni.
Siamo in democrazia e
non si guarda in faccia a
nessuno. Nella disgrazia
siamo tutti uguali. Tranne
qualcuno dei palazzi alti
che fa il loro breve ricovero nella pubblica sanità, e lo scopriamo tre
giorni dopo sui giornali.
Per loro è una prassi normale. Non è normale
quello che ci propinano
ogni giorno, senza che
nessuno provi vergogna!
(Enrico Farese)
DA LATINA OGGI DEL 2.12.12

Nessun commento:

Posta un commento