Follow by Email

domenica 2 dicembre 2012

STEFANELLI INSISTE: I RIFIUTI DEL SUD PONTINO NON POSSONO ESSERE CONFERITI A SAN VITTORE!






«NON scendo sul piano della
polemica politica e personale
che altri vogliono alimentare,
non è nel mio interesse. Ma
voglio precisare ancora una
volta che non è possibile il
trasferimento dei rifiuti solidi
urbani a San Vittore del Lazio,
perchè lì non esiste alcuna
discarica, ma c'è un impianto
di termovalorizzatori, al quale
possono essere conferite solo
le cosiddette ecoballe, ovvero
il carburante derivato dai rifiuti da parte di soggetti privati
titolari del trattamento meccanico-biologico». Queste le parole dell'assessore provinciale
all'ambiente Gerardo Stefanelli, intervenuto ieri dopo il
turbolento summit dell'altra
sera nel municipio di Castelforte, dove si è discusso dell'ipotesi di trasferimento dei rifiuti a San Vittore del Lazio, suproposta del presidente del
consiglio, Gianpiero Forte.
«Non si tratta -ha proseguito il
delegato della giunta Cusanidi una valutazione personale,
ma di un dato di fatto esclusivamente tecnico. Le mie precisazioni – continua Stefanelli
– sono un atto dovuto, soprattutto perchè alcuni amministratori del sud pontino parlano di un potenziale conferimento dei rifiuti a San Vittore
del Lazio. Dichiarazioni che
alimentano un dibattito che
non esiste, perché come ho già
detto, lì una discarica non esiste. Il mio unico obiettivo è
quello di fare chiarezza. E i
miei interventi sono stati e
continuano ad essere esclusivamente di
natura tecnico -amm inistrativa nel
rispetto delle
funzioni che
mi sono state
a s s   eg n a   t e .
Detto questo
- ha concluso
Stefanelli –
bisogna aggiungere che
i Comuni del
sud pontino
inseriti dal
piano regionale dei rifiuti nell’Ato di
F r o s in o n e ,
potranno utilizzare gli
impianti pres e n t i
n e l l   ’ A t o
quando quest’ultimo diverrà operativo attraverso l’ap -
posita legge regionale. Fino a
quel momento faranno parte
del territorio della provincia di
Latina».

Nessun commento:

Posta un commento