Follow by Email

sabato 1 dicembre 2012

SANTI COSMA E DAMIANO: PROTESTA DEGLI STUDENTI DELL'ITIS "PACINOTTI", CARENZE NEI TRASPORTI E NELLE CONDIZIONI IGIENICHE DELLA PALESTRA







TAGLI all'istruzione, assenza del servizio di trasporto
per lo svolgimento di attività
scolastiche da svolgere nella sede principale e la poca igienicità della palestra.
Questi i motivi dello
sciopero indetto ieri
dagli studenti dell'istituto tecnico industriale superiore,
Antonio Pacinotti,
di Santi Cosma e
Damiano, che ieri
hanno sfilato per le
vie della città, sino
ad arrivare sotto il
palazzo comunale.
In una nota sottoscritta dai rappresentanti degli studenti è stato ribadito
che non possono
mancare i mezzi e le
opportunità per chi sta creando le basi per il futuro in un
istituto dove ci specializza e
ci prepara al mondo del lavoro. I rappresentanti degli studenti hanno protestato non
solo per i tagli previsti a
livello nazionale, ma anche
perchè «il Comune non garantisce più il servizio di trasporto per le attività scolastiche da svolgere nei laboratori della sede principale di
Fondi, dal momento che la
nostra scuola è sprovvista di
tale strutture. Un’altra carenza importante -si legge nella
nota- riguarda la palestra. Infatti non si presenta in ottime
condizioni igieniche, perchè
si evidenziano infiltrazioni
d’acqua, per cui,
prima di svolgere
l’attività motoria,
si deve pulire e sistemare». I rappresentanti di classe,
ricevuti dal sindaco di santi Cosma
e Damiano, Vincenzo Di Siena,
hanno esposto le
loro lagnanze al
primo cittadino,
che ha assicurato
che il servizio di
trasporto per Fondi sarà garantito
nei prossimi giorni. Relativamente
alle condizioni
igieniche e strutturali della palestra,
ha afferma che nei prossimi
giorni invierà un tecnico per
verificare e assicurarne il
funzionamento. «Noi -hanno
affermato gli studenti- continueranno a protestare finché
non ci saranno risultati concreti».

Nessun commento:

Posta un commento