Follow by Email

sabato 8 dicembre 2012

GLI ESPONENTI DEL PDL DI CASTELFORTE: NON CI SIAMO, MA...CI SIAMO!!!!






«CI sospendiamo dal PDL, ma continueremo a sostenere il sindaco
Patrizia Gaetano e l'amico Enrico
Tiero, nel caso si candidasse alle
prossime elezioni regionali. Questo è,
in sintesi, il
contenuto di
una lettera inviata ieri al
s e g   r e t a   r i o
p r ov i n c ia l e
del Pdl, Claudio Fazzone e
a l l 'a s s e s so r e
p r ov i n c ia l e
Enrico Tiero,
dal consigliere comunale
di Castelforte,
Alessandro Testa e dall'assessore e
vicesindaco Antimo Casale». Una
decisione adottata per alcuni comportamenti dei vertici del partito che
non sono piaciuti ai due amministratori, delusi forse per qualche
mancata promessa. «Questo -hanno
detto Casale e Testa- è un gesto
d'amore verso
il Pdl, perchè
siamo stati
forzisti della
prima ora, ma
non ci sentiamo di condividere più
certi comportamenti e soprattutto non
intendiamo
p i ù   e s s e r e
presi in giro,
ci sembra che
la nostra coerenza sia stata
scambiata per altro. Intendiamo capire se si ritiene corretto operare
sempre in funzione dei soliti noti.
Presto ci sarà da fare una campagna
elettorale e convincere gli elettori a
votare per il PDL, cosa di non poco
conto dopo quanto è successo; ma
con quali strumenti -continuano i
due amministratori rivolgendosi a
Fazzone e Tiero- pensate si possa
fare se ancora si continua a considerare solo ‘i soliti noti’? La politica
solo ‘parlata’ non ci appartiene,
perchè siamo convinti che solo le
azioni servono e solo le azioni
giuste sono in grado di produrre
buone politiche. E non c’è più
tempo da sprecare in attendismi
funzionali a giochi di potere. La
gente pretende un cambiamento autentico e radicale, non in nome di un
desiderio di pochi, ma dell’istinto di
sopravvivenza di molti e lo pretende
immediatamente. La crisi economica e quella politica, del resto, non
rappresentano casualità, perchè esse sono il prodotto storico di scelte
sbagliate».

Nessun commento:

Posta un commento