Follow by Email

sabato 29 settembre 2012

OPERAZIONE TRAMONTANA: IN TRE DAL GIUDICE.


NELL’ambito dell’operazione «Tramontana»
nella giornata di ieri presso il tribunale di
Latina davanti al giudice per le indagini preliminari Costantino De Robbio sono comparsi
tre degli indagati per truffa: Iannone Di Cicco
e Fedele. Aldo Fedele di Minturno, assistito dal
suo legale di fiducia, l’avvocato Massimo
Signore, non si è
avvalso della facoltà di no rispondere
ed ha esposto al
giudice la sua versione dei fatti. Fedele si trova agli arresti domiciliari
dalle 8 sera alle 8 di
mattina con l’obbli -
go di dimora. L’uo -
mo è il suocero di
Talesco Salvatore
ritenuto una delle
menti della truffa ai
danni di numerose
persone, insieme al
fratello Antonio.
Fedele ha spiegato
di non avere mai percepito alcuna somma di
danaro e di non essere a conoscenza della
truffa. Sapeva che in passato il genero navigava
e pensava quindi che fosse tutto vero. Che il
genero (separatosi dalla figlia dal 2010) facesse
davvero dei corsi per introdurre le persone
nell’ambito del settore marittimo. Ha ammesso
anche che avere partecipato ad alcuni incontri.

Nessun commento:

Posta un commento