Follow by Email

domenica 3 febbraio 2013

SERVITU' NUCLEARE: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE S'è DESTA!




L'AMMINISTRAZIONE co -
munale procederà, come programmato, a proporre un ordine del giorno che sarà approvato al primo consiglio comunale
utile, sul riconoscimento del
territorio quale sito nucleare,
come richiesto anche dai tre
consiglieri di minoranza. Il
sindaco di Santi Cosma e Damiano, Vincenzo Di Siena, annuncia quanto è intenzionato a
fare il Comune sulla questione
nucleare, dopo la nota dell'associazione Alleanza per Santi
Cosma e Damiano, che appunto faceva riferimento al fatto
che la Provincia aveva adottato
un odg sul riconoscimento del
territorio quale sito nucleare,
mentre il Comune ancora non
si era mosso. «Vorrei invitare
l’associazione Alleanza per
Santi Cosma e Damiano - ha
detto il primo cittadino - senza
alcuna polemica ma con spirito costruttivo, ad essere propositiva nelle problematiche che
riguardano l’intera cittadinanza e che possono avere gravi
ricadute in termini di salute e
di territorio e di lasciare il
compito di fare opposizione ai
tre consiglieri liberamente
eletti dal popolo, che peraltro
sono persone capaci e politicamente preparate. Essi sono
certamente in grado di assolvere al proprio compito senza
l’aiuto di fantomatiche entità
di cui peraltro non è mai possibile sapere il nome o i nomi
di chi scrive e con chi si interagisce. Sono comunque a disposizione nella casa comunale insieme al delegato per chi,
soprattutto in questa delicata
materia voglia ulteriori delucidazioni o voglia conoscere
quello che l’amministrazione
attualmente ha fatto e sta facendo». Di Siena, inoltre precisa che all'antinuclearista
Marcantonio Tibaldi è stata intitolata dal Comune una piazza
e ultimamente una via, grazie
al Consorzio di bonifica, con
una semplice cerimonia «alla
quale - ha aggiunto Di Siena -
non ci risulta fosse presente
qualche aderente all'associazione». Lo stesso primo cittadino poi precisa che la richiesta di riconoscimento di Santi
Cosma e Damiano quale sito
della centrale nucleare è stata
fatta su proposta dell'assessore
provinciale Gerardo Stefanelli
e che un'eventuale costituzione di parte civile sarà valutata
solo al termine dell'inchiesta
attualmente condotta dalla
Procura di Santa Maria Capua
Ve t e r e .
DA LATINA OGGI DEL 3.2.13

Nessun commento:

Posta un commento