Follow by Email

domenica 3 febbraio 2013

CASTELFORTE: POLEMICA SUI MANIFESTI (DEGLI ALTRI)!









MANIFESTI PRO ZINGARETTI COMPARSI OLTRE DUE SETTIMANE FA (PUBBLICITà NON ABUSIVA!!!!!!!!)

ESPLODE a Castelforte la polemica sui manifesti selvaggi.
A denunciare il fenomeno sono stati due consiglieri di opposizione, Paolo Ciorra e
Giancarlo Cardillo, esponenti
di «Insieme per Castelforte», i
quali hanno definito incivili
gli atti di candidati arroganti.
«I muri, le pensiline e non solo
della nostra città - hanno detto
Ciorra e Cardillo - sono imbrattati di manifesti di esponenti della stessa parte politica
(centro destra), che fanno
sfoggio delle loro grosse risorse finanziarie, ma anche della
loro inciviltà. Oltre che segno
di inciviltà, tali comportamenti costituiscono una violazione

di precise norme di legge ancor più gravi durante il periodo elettorale. A Castelforte,
una volta, c'era un solerte assessore che andava a caccia di
sporadici manifesti fuori posto (ma solo di quelli a lui
contrari)! C’è ancora? Non
crediamo, oppure se c’è è,
insieme alla sua maggioranza,
in tutt’altre faccende affaccendato. Invitiamo il sindaco e i
suoi solerti collaboratori a far
rispettare la legge facendo rimuovere i manifesti, sanzionando i responsabili e addebitando le spese per la rimozione agli autori di tale inciviltà
che si autoqualificano con simili atti. Lamentiamo - hanno
concluso i due consiglieri di
minoranza - altresì il ritardo
nella predisposizione degli
spazi per la propaganda elettorale che viene così impedita a
chi è rispettoso delle regole di
legge e di civiltà. Intanto questa mattina il Pd aprirà a Castelforte la propria campagna
elettorale. Alle ore 11, in piazza San Rocco interverranno
l'onorevole Sesa Amici e il
candidato alla Regione Lazio,
Giorgio De Marchis.
DA LATINA OGGI DEL 3.2.13


SICURAMENTE A QUESTI SI RIFERIVANO I CONSIGLIERI (PUBBLICITà ABUSIVA!!!!!!!)

Nessun commento:

Posta un commento