Follow by Email

venerdì 22 febbraio 2013

MERCOLEDì POMERIGGIO LE ESEQUIE DI MARY.






L'INTERA comunità di
Santi Cosma e Damiano
ieri si è fermata per dare
l'estremo saluto a Mary
Grossi, la giovane 25enne
morta domenica sera in seguito alle gravi ferite riportate dall'investimento del
carro allegorico della contrada Torraccio/ Vigne che
aveva appena vinto la
36esima edizione del Carnevale campagnolo di
Campomaggiore.
La piazzetta antistante la
chiesa di Sant'Antonio e le
vie adiacenti erano stracolme di persone, che non
hanno voluto mancare alle
esequie funebri della giovane, celebrato da padre
Domenico. Nella piccola
chiesa un amico della ragazza ha letto un messaggio dei suoi amici della
contrada, suscitando grande emozione. E'
stato un
p o m e r i ggio straziante per
i familiari,
i parenti e
gli amici
di Mary,
ri cord ata
all 'usc ita
della chiesa con la
c   a n   z o   n e
«Ti dico
ciao» di
L a   u r a
Pausini, la
ca ntan te
t   a n   t o
amata dalla 25enne.
E mentre
il feretro
si allontanava, nella piazza
risuonavano le note della
canzone «We are the
champion», che era il brano che ha accompagnato,
domenica scorsa, la proclamazione del carro vincitore. Oltre alle autorità comunali, erano presenti ufficiali, sottufficiali, graduati
e il picchetto dei carabinieri, che hanno voluto far
sentire la vicinanza dell'Arma a papà Saverio, il
militare che presta servizio
presso la stazione di Lauro
(in provincia di Caserta).
Presenti anche i rappresentanti delle contrade che
hanno allestito i carri allegorici che hanno partecipato all'ultima edizione del
carnevale, di cui Mary era
grande protagonista ed orgogliosa della vittoria di
quel carro che lei stessa
aveva contribuito a realizzare. La sorella della vittima, Annalisa, ha accusato
un malore, ma è stata subito soccorsa dal personale
sanitario. Tanta emozione
e tanta solidarietà alla famiglia Grossi, che ieri ha
avuto l'ennesima conferma
di quanto era amata e stimata la loro Mary.

Nessun commento:

Posta un commento