Follow by Email

martedì 19 giugno 2012

INTENSIFICATI I CONTROLLI DEI CARABINIERI SUL TERRITORIO


GIRO di vite dei carabinieri della compagnia

di Formia diretti dal maggiore

Pasquale Saccone che nel week end

hanno denunciato all'Autorità giudiziaria

cinque persone.

Nello specifico due

giovani, un 28enne

e un 29enne, sono

stati sorpresi a Formia,

il primo sotto

l'influenza di sostanze

stupefacenti,

accertata presso il

locale ospedale a

seguito di accertamenti

biologici, e il

secondo in stato di

ebbrezza alcolica,

riscontrata mediante

etilometro. A

Scauri, invece, è

stato deferito un

uomo di 39 anni di

nazionalità rumena

per omessa custodia

di autoveicolo sottoposto a sequestro

amministrativo. Altra denuncia è scattata

a Minturno dove un 31enne pregiudicato

è stato deferito per violazione delle prescrizioni

previste dal regime degli arresti

domiciliari. Infatti, durante un controllo

effettuato dai militari del Nucleo Operativo

e radiomobile è stato trovato in

compagnia di pregiudicati presso la propria

abitazione. A Santi Cosma e Damiano,

invece, a essere denunciato è stato un

28enne sottoposto alla misura della sorveglianza

speciale: l’uomo, infatti, hanno

accertato i carabinieri, non rispettava

gli orari previsti dalla misura di prevenzione,

rincasando dopo le ore 22. L’atti -

vità dei carabinieri, inoltre, ha portato

all’individuazione a Formia di un 23enne

del frusinate colto ad aggirarsi con fare

sospetto intorno ad alcune autovetture

parcheggiate in via Vitruvio. L’uomo,

con diversi precedenti per atti predatori,

è stato sottoposto a

foglio di via obbligatorio.

Servizi di

prevenzione, inoltre,

sono stati effettuati

anche a Ponza

dove I carabinieri

della motovedetta,

in coincidenza dell'aumento

dei flussi

turistici hanno

identificato sessanta

persone e controllato

cinquanta

mezzi elevando

sanzioni amministrative

pecuniarie

per una somma pari

a 1200 circa. Nello

stesso ambito i militari

hanno segnalato

alla prefettura un giovane studente

romano di 28 anni, trovato in possesso di

una modica quantità di hashish. In ultimo

è stato denunciato in stato di libertà il

72enne legale rappresentante di un cantiere

locale, responsabile di aver violato

un'ordinanza del commissario prefettizzio,

che interdiva dal passaggio di persone

un tratto di area contiguo all'arenile.
DA LATINA OGGI DEL 18.6.12

Nessun commento:

Posta un commento