Follow by Email

venerdì 15 giugno 2012

CRISI EVOTAPE. LA SOLUZIONE DELLA COOPERATIVA NON CONVINCE I SINDACATI


LA nascente cooperativa

che dovrebbe gestire l'attività

della Evotape di Santi

Cosma e Damiano, non

convince più di tanto Roberto

Cecere, responsabile della

Fimca Cisl di Latina. Come

è noto il progetto ha

visto l'adesione di circa 60

lavoratori sui 140 circa totali,

che hanno ottenuto la

proroga della Cig sino a fine

anno. «Per quanto riguarda

la nascente cooperativa - ha

detto Cecere - che nell'idea

dei promotori dovrebbe sostituire

la Evotape, va rilevato

come la Regione abbia

considerato il progetto carente

sul piano industriale e

sul piano finanziario, tanto

che ha chiesto maggiori dettagli

in proposito. Nel merito

della nascente cooperativa,

nel quale non siamo mai

entrati, poichè non sono mai

state effettuate assemblee

unitarie in tal senso, ma



sempre e solo targate Filctem

Cgil, va detto che è

stata messa in piedi da soliti

noti, con la maggioranza dei

lavoratori che si è autoesclusa

perchè non si fidava

più di come le cose stavano

marciando. Forse in pochi

sanno che al nord è stata

costituita una società da una

persona, C.A., in organico

della Evotape fino a poco

tempo fa, che oggi si occupa

della commercializzazione

di prodotti adesivi sicuramente

al servizio della nascente

cooperativa. Probabilmente

con notizie più

rassicuranti nei confronti

dei lavoratori, di tutti i lavoratori,

molte più persone sarebbero

state in grado di

aderire al nuovo progetto,

ma questo è stato accuratamente

evitato, anche se il

numero esiguo di aderenti

appare già alto per creare

profitto.

Per quanto riguarda poi le

vicende legate alla Evotape

Packaging va fatto rilevare

come sia stato possibile

mandare allo sfacelo un'azienda,

con un marchio così

importante a livello internazionale,

e come, in pochi

anni, si sia riusciti ad accumulare

tanti debiti che

l'hanno portata al fallimento.

Oggi - ha concluso Cecere,

che non ha condiviso

certe prese di posizione assunte

dalla Filctem Cgil -,

dopo averla svuotata economicamente

ad arte si crea

una società per prendersi il

mercato dell'ex Evotape».

G.C.
DA LATINA OGGI DEL 14.6.12

Nessun commento:

Posta un commento