Follow by Email

giovedì 29 novembre 2012

TUTTI I RIFIUTI APPASSIONATAMENTE A...SAN VITTORE!






REPLICA e controreplica e
convocazioni di vertici. La
questione dei rifiuti a Castelforte, sollevata dal presidente
del consiglio, Gianpiero Forte, ha provocato l'altro ieri la
reazione dell'assessore provinciale Gerardo Stefanelli. I
due esponenti dell'Udc, ieri,
sono stati di nuovo protagonisti di un altro «scontro» a
distanza, con il documento di
Forte al quale ha risposto
subito lo stesso assessore
provinciale. Un botta e risposta che avrà un chiarimento
stasera nel vertice di maggioranza che è stato convocato
dal sindaco Patrizia Gaetano,
la quale ha espresso parole di
stima nei confronti dello
stesso delegato di Cusani, invitato al summit di stasera.
Forte ha accusato Stefanelli
di essere entrato a gamba tesa
ancora una volta e che la sua
nomina ad assessore dell'Udc
è avvenuta «grazie anche a
chi, come me, ha tirato la
carretta nell'ultima campagna elettorale provinciale».
Ha definito dotte le considerazioni dell'assessore, autore
a suo avviso, di «una lectio
magistralis sul ciclo dei rifiuti dispensando pillole di sapienza invece di vedere perché le percentuali relative alla raccolta differenziata
provinciale languono». Per
Forte questa possibilità di
conferire San Vittore del Lazio comporterà benefici da
un punto di vista tariffario e
ci sarà un indubbio vantaggio
economico sui nostri cittadini. «Io - ha continuato l'ex
sindaco - ho detto che con
l'emendamento da me proposto e approvato dalla Regione
Lazio, è caduto l’obbligo di
conferire i rifiuti nella provincia di appartenenza e
quindi, presso la discarica di
Latina. Tale emendamento,
per essere chiari, da la possibilità, in base al principio di
prossimità, di conferire fuori
provincia. Io non ho mai detto che il Comune può andare
a San Vittore, ma ho parlato
‘dell’ottima impresa locale’,
del ruolo che ha il Comune e
del fatto che non esiste più
l’obbligo di conferire presso
la discarica di Borgo Montello, ma grazie al principio di
prossimità, può svolgere il
suo servizio di raccolta, trasporto e smaltimento in loco
e conferire anche nella vicina
provincia di Frosinone. Stefanelli ha replicato invece
che «che si è limitato a ricordare al professionista Gianpiero Forte le più recenti novità che riguardano il ciclo
dei rifiuti all’interno della
Regione Lazio: novità che
probabilmente a lui sono
sfuggite in quanto riguardano problematiche di carattere
amministrativo e politico più
ampie di quelle di solito trattate dal presidente del consiglio comunale di Castelforte.
Per cui - ha aggiunto Stefanelli - posso capire l’ignoran -
za tecnica dei problemi, ma
non capisco e non condivido
le considerazioni politiche e
personali da lui addotte in un
comunicato che sa molto di
‘risentimento personale e politico’, e poco di confronto
amministrativo. Ribadisco
che così come è strutturato il
ciclo dei rifiuti, ai Comuni
compete la raccolta, il trasporto e lo smaltimento dei
rifiuti, mentre la fase dei trattamenti (siano essi TMB o
termovalorizzazione) compete esclusivamente ai privati».

ANCHE Minturno pensa a trasferire
al sito di San Vittore del Lazio i
propri rifiuti. Dopo Castelforte anche il consigliere di maggioranza di
Minturno, Americo Zasa, ha ieri
inviato una nota al sindaco, Paolo
Graziano, all'assessore all'ambiente
Roberto Lepone e al responsabile
dell'ufficio ambiente Maurizio Fiore, nella quale chiede se è possibile
evitare il trasferimento dei rifiuti a
Borgo Montello. Zasa, ovviamente,
non entra nel merito delle competenze, ma sollecita il Comune a
valutare la situazione, anche alla
luce di quanto avvenuto a Castelforte.
«Su Latina Oggi di martedì scorso
– ha affermato il consigliere comunale che fa parte della maggioranza
che sostiene Paolo Graziano - è
apparso un articolo riguardante
l’ipotesi del conferimento dei rifiuti
al sito di San Vittore, da parte del
presidente del consiglio del Comune di Castelforte, Gianpiero Forte. A
tal proposito ho chiesto a sindaco,
assessore e funzionario responsabile, se si può prendere in considerazione una tale eventualità, vista la
vicinanza del sito e il conseguente
risparmio. E' importante sapere se ci
sono le condizioni per operare tale
cambiamento, tenendo conto che
già esiste un emendamento della
Regione Lazio che permette il conferimento dei rifiuti al di fuori della
provincia di Latina».


IL COMUNICATO DEL SINDACO GAETANO:

 Così come stabilito nel corso di una riunione di maggioranza a seguito delle problematiche emerse in merito alla questione dei rifiuti il Sindaco di Castelforte Patrizia Gaetano, conferma che già questa mattina (28.11.2012) ha convocato una nuova riunione della maggioranza alla quale ha invitato a partecipare anche l'assessore Provinciale all'ambiente Gerardo Stefanelli "che -dice il Sindaco Patrizia Gaetano- è persona competente in materia e il cui impegno politico merita stima e apprezzamento. 



Le questioni poste sul tappeto -prosegue il primo cittadino- sono importanti e meritano grande attenzione come mostra di fare, da sempre l'assessore provinciale Gerardo Stefanelli che, quindi, domani sera (29.11.2012) alle ore 19.00 incontrerà la maggioranza nella sala consiliare del Palazzo Comunale di Castelforte".

Nessun commento:

Posta un commento