Follow by Email

domenica 23 giugno 2013

SEDE DISTACCATA DEI VIGILI DEL FUOCO A CASTELFORTE: C'è L'ESIGENZA DI UN'APERTURA TUTTO L'ANNO!






« L ' A P E RT U R A di oltre tre mesi
del distaccamento dei vigili del
fuoco di Castelforte, deve essere
l'inizio di un percorso che porti
all'apertura h24 e per tutto l'anno
del presidio». Ad affermarlo è
Carmine Di Febbraro, segretario
provinciale della FP-CGIL, il quale già il primo giugno scorso aveva
annunciato l'apertura estiva della
sede, avvenuta il 15 giugno scorso,
sino al 30 settembre prossimo.
Un'apertura che, però, prevede un
orario che va dalle 8 alle 20, mentre la notte è coperta solo dai vigili
in servizio a Gaeta. «L'importanza
del distaccamento di Castelforte -
ha aggiunto Di Febbraro- è dimostrata dai numerosi interventi e dal
monitoraggio che è stato fatto dagli organi competenti. L'Amministrazione provinciale di Latina e i
sindaci dell'estremo sud pontino,
hanno dimostrato con i fatti il loro
interesse riguardo l'apertura del
distaccamento, con l'invio di una
lettera al Ministero dell'Interno,
nel quale hanno ribadito la necessità di un servizio permanente in
un'area che,altrimenti, deve attendere l'arrivo della squadra da Gaeta con i tempi di percorrenza che
non sono quelli fissati». In programma c'è anche la convocazione
di un summit istituzionale, che
dovrà affrontare proprio la questione dell'apertura piena della sede, per evitare episodi come quello
che costò la vita a Michelina Ciorra, l'anziana di Castelforte morta al
centro della cittadina pontina a
causa delle esalazioni provocate
da un incendio. Il tempestivo arrivo dei vigili del fuoco di Gaeta non
è servito a salvarle la vita, in quanto la squadra ha raggiunto Castelforte in poco più di venti minuti. Se
il distaccamento di Castelforte
fosse stato aperto, l'intervento sarebbe avvenuto in un lasso di tempo inferiore, in considerazione del
fatto che la sede di via Rio Grande
si trova a brevissima distanza. Proprio l'altro giorno la squadra di
Castelforte è intervenuta rapidamente in via Peccennone, a Marina di Minturno, dove si era incendiata una baracca con all'interno
pneumatici e materiale di risulta. Il
tempestivo intervento ha evitato
che ci fosse un inquinamento ambientale e il coinvolgimento di case ubicate nei paraggi. Ieri Carmine Di Febbraro si è incontrato con
il sindaco di Castelforte Patrizia
Gaetano, che si è recata in visita al
distaccamento. Si è parlato di una
sede più vivibile ed anche di una
nuova struttura, argomento questo
già affrontato col presidente della

P r ov i n c i a .

Nessun commento:

Posta un commento