Follow by Email

domenica 30 giugno 2013

AMMINISTRAZIONE-TERMALISTI DI SUIO: POLEMICA INFINITA.....







Suio è stata da sempre dimenticata ed
ora si inseriscono
associazioni che gestiscono denaro pubblico ad
insaputa dei termalisti».
La pesante dichiarazione è
di Mario Ciorra, presidente
dell'Associazione Termalisti di Suio, che ha chiesto
delucidazioni al sindaco di
Castelforte, al presidente
della Provincia e alla Camera di Commercio. «In
questo disinteresse verso le
Terme di Suio -scrive Mario Ciorra nella sua nota- si
è inserito il sedicente ‘Con -
sorzio Terme&Mare’, di
natura privata, che, in accordo con il Comune ed a
totale insaputa dei termalisti, nemmeno invitati, ha
gestito ingenti somme di
provenienza pubblica. Anche per ragioni di trasparenza chiediamo di conoscere in nome di quali
aziende agisca il predetto
consorzio, in considerazione che lo stesso ha sede a
Minturno, in via Appia.
Quali sono le aziende termali e quelle marine dallo
stesso rappresentate? E ciò
indipendentemente da tutto
quello che può dirsi in relazione alla totale, ma significativa, esclusione dei termalisti». Ciorra, nel chiedere una cortese ed urgente
risposta, in apertura di lettera sintetizza quella che è
stata l'attività dei termalisti,
a cominciare dalla costituzione nel 2002, con capitale
pubblico, della Terme di
Suio srl, avente come fine
lo sviluppo e la valorizzazione della località castelfortese. «Nel 2007 -ha continuato Ciorra- l'ing. Massimo Di Marco indisse una
riunione con due associazioni locali: l'Unione Termalisti, di cui non si ha più
alcuna notizia, e l'Associazione dei Termalisti, dichiaratasi subito disposta a
qualsiasi incontro, chiedendo anche l'organizzazione
di un apposito convegno
pubblico, cosa mai avvenuta. Non siamo stati mai sentiti, nemmeno allorquando
la ‘Terme di Suio’ ha partecipato, in data 26/05/11, alla predisposizione del protocollo di intesa per l’istitu -
zione del ‘D i s t r et t o
Turistico e Balneare Città
del Golfo e Isole Pontine’.
Non ci si è preoccupato
affatto di fare inserire specificamente le Terme di Suio,
limitandosi solo all’aspetto
territoriale del Comune di
Castelforte. Circostanza da
me, invece, eccepita prontamente, prima per iscritto e
poi a voce in occasione
dell'ultima riunione. E’ sta -
ta accolta la richiesta del
sindaco di indicare Suio
Terme almeno tra le località
facenti parte del distretto,
mentre non si è voluta accogliere quella che tendeva ad
indicare Suio Terme anche
nella stessa denominazione. Eppure di certo non
sarebbe stato riduttivo inserire anche la località termale, rappresentando anzi la
sussistenza di particolari sinergie. Oggi invece dobbiamo prendere atto che si
sono verificate situazioni
sulle quali chiediamo chiarezza e trasparenza».

Da LATINA OGGI DEL 30.6.13

Nessun commento:

Posta un commento