Follow by Email

venerdì 14 giugno 2013

CASTELFORTE. E' CRISI! LA MINORANZA INVOCA ATTI CONSEGUENTI, E ALESSANDRO TESTA ELOGIA IL PROPRIO ASSESSORE!






AFFERMARE che a Castelforte, in
questi giorni, c'è fibrillazione politica,
significherebbe dare un giudizio riduttivo di una situazione che rischia di
esplodere. La revoca delle deleghe assessorili da parte del sindaco Patrizia
Gaetano e il rischio di un ritorno alle
urne, stanno generando una serie di
iniziative, una delle quali è stata presa ieri dai consiglieri di minoranza, Paolo Ciorra e
Giancarlo Cardillo, che hanno chiesto un'immediata
convocazione del
consiglio comunale. «Tante volte -
hanno affermato i
due membri consiliari di opposizioneabbiamo addebitato al sindaco di “gui -
dare” una squadra tenuta insieme dalla
reciproca disistima». In ogni consiglio
comunale di fronte alle sue “arrampi -
cate sugli specchi” abbiamo sottolineato che i contrasti, spesso velenosi, in
seno alla maggioranza avremmo anche
potuto considerarli “cose loro” se non
avessero avuto come conseguenza
l’immobilismo nell’attività amministrativa. Ci si è sempre risposto che le
nostre erano “accuse strumentali”.
Ora il sindaco lo ammette: «non ci
aspettiamo le sue scuse, non a noi ma
alla cittadinanza, ma le riconosciamo
l’onestà di aver ammesso quello che
per un anno si è sforzata di negare.
L’aver ammesso la inadeguatezza della
sua maggioranza è stato un atto coraggioso, tardivo ma benvenuto! Riconoscere i propri errori e i propri limiti può
considerarsi un primo passo per il loro
superamento? A quando gli atti conseguenti?».
E intanto il consigliere Alessandro Testa elogia il lavoro dell'ex assessore
Antimo Casale "che ha operato nel
rispetto di quanto già fatto precedentemente, dando doverosamente spazio al
completamento dei lavori iniziati dalla
passata amministrazione ed occupandosi della realizzazione di nuovi progetti utili per il bene comune e procedere fedelmente il cammino, per quanto
stabilito nel programma elettorale" Il
riferimento è alla nomina del professionista al quale è stato affidato l'incarico per la realizzazione del parcheggio
a Suio Forma. «In un momento particolarmente difficile per gli enti locali -ha
aggiunto Testa, che
dunque difende l'operato dell'assessore "rimosso"- riuscire ad
onorare gli impegni assunti con i cittadini a
maggio 2012, è frutto
di spirito di servizio e
coerenza. Posso affermare senza ombra di
dubbio che questi sono
stati gli ingredienti
messi in campo dal nostro assessore ai LLPP
e vicesindaco Antimo
Casale». Quest'ultimo
ha rimarcato che "considerata l’esigenza della stazione termale di Suio ed anche in un’ottica di
sviluppo futuro la realizzazione di
un’area adibita a parcheggio per autoveicoli nella zona centrale dell’abitato
di Suio Forma, è senz’altro un’opera di
vitale importanza."

Da LATINA OGGI DEL 14.6.13

Nessun commento:

Posta un commento