Follow by Email

martedì 20 agosto 2013

SUI DISSERVIZI DI ACQUALATINA UNA NOTA, ANCORA POLEMICA, DAL PD DI CASTELFORTE







Il Partito Democratico non è mai stato componente di alcuna maggioranza di governo al
Comune di Castelforte, ma è stato, sin dalla
sua nascita, sempre all'opposizione, sia della maggioranza guidata dall'ex sindaco Giampiero Forte
che di quella attuale, guidata da Patrizia Gaetano.
Chi afferma il contrario mente in modo inconsapevole perchè purtroppo è ‘confuso’; è evidente
che il nostro manifesto pubblico ha toccato più di
un nervo scoperto, ma non ne abbiamo colpa». Ad
affermarlo è Emilio Testa del circolo del Pd di
Castelforte, in riferimento alle polemiche politiche che ci sono state e ai manifesti fatti affiggere
dallo stesso partito. «Vogliono lavare ‘l'onta diffamatoria’ -continua Testa- della quale (noi del PD)
ci siamo resi responsabili’ citando situazioni che
denotano soltanto ulteriore ‘confusione’; lavare
‘l'onta’ solo con acqua senza sapone, a volte non
sortisce alcun risultato per una corretta pulizia».
Nella nota si fa presente che la giunta Forte prima
e quella Gaetano oggi, hanno votato aumenti di
tariffe e programmi di adeguamento della rete
idrica e, nonostante le promesse, non sono iniziati
i lavori per le fognature. Nel mirino del Pd i vari
lavori annunciati da Acqualatina, ma rimasti sogni
nel cassetto, e l'installazione un impianto di dearsinizzazione alla sorgente Forma del Duca, previsto per il 2014. «Ci interessa sapere -conclude la
nota- è se risponde al vero che nell'area tecnica di
Acqualatina si afferma che Castelforte è il paese
che ha dovuto nel passato, deve oggi e dovrà
domani continuare a soffrire l'emergenza acqua,
per garantire altri comuni del sud pontino. Ribadiamo a questa maggioranza, in evidente stato
‘confusionale’, che l'acqua pubblica è un bene
comune, che non appartiene a nessuno e che
nessuno può permettersi di utilizzare come merce
di scambio».

Da LATINA OGGI DEL 20.8.13

Nessun commento:

Posta un commento