Follow by Email

giovedì 29 agosto 2013

SPIGNO SATURNIA DICE NO ALLA PROPOSTA STEFANELLI E LANCIA LA SFIDA: CONSORZIAMO IL SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI CON SANTI COSMA E CASTELFORTE.







No ad una convenzione
col Comune di Formia,
praticabile una gestione
associata con i Comuni limitrofi. Questo è quanto emerso nel
consiglio comunale tenutosi a
Spigno l'altra sera, convocato
dal sindaco Franco Simeone per
discutere sulla questione della
gestione associata della raccolta
dei rifiuti, argomento ritirato
dall'ordine del giorno nel consiglio dell'altra settimana. La seduta è stata preceduta da una
riunione della commissione
consiliare speciale di controllo
sull'andamento del servizio di
raccolta dei rifiuti solidi urbani
ed assimilati, presieduta da Salvatore Vento. Quest'ultima ha
preso atto della comunicazione
del primo cittadino dell'impraticabilità di una convenzione con
il Comune di Formia, in quanto
lo stesso poneva come condizione la partecipazione del Comune di Spigno al ripristino
della società Golfo Ambiente.
Invece è stata presa in esame
una proposta dello stesso Franco Simeone, di procedere ad
una gestione associata coi Comuni limitrofi a cominciare da
Santi Cosma e Damiano e Castelforte, che hanno dato la loro
disponibilità. Dunque, in attesa
di poter avviare un discorso comune, l'Amministrazione di
Spigno Saturnia, ora dovrà procedere ad un'altra proroga alla
ditta Ambroselli, che sta già
operando in regime di proroga,
visto che il contratto è scaduto il
31 dicembre scorso e che i bandi
di gara sono andati deserti. Il
consiglio ha recepito la nuova
proposta del sindaco ed ha approvato all'unanimità. La seduta
ha poi registrato la risposta all'interrogazione del consigliere
Vanni Vento sulle dimissioni

del responsabile dell'ufficio tecnico ingegner Andreone, sostituito dal collega Daniele Sparagna.

Nessun commento:

Posta un commento