Follow by Email

giovedì 24 gennaio 2013

SANTI COSMA E DAMIANO :I SOLDI CI SONO, LE OPERE SONO FINANZIATE, MA I CANTIERI NON APRONO...E A PAGARE è SEMPRE IL CITTADINO!





«A distanza di tre anni dal finanziamento da parte della Provincia per la messa in sicurezza della strada provinciale Ausente ancora non sono stati effettuati i lavori. Per questo motivo ho chiesto al presidente della Provincia, Armando Cusani, che nel caso ci fossero ulteriori ritardi di valutare se l'ente di via Costa possa sostituire il Comune per la re ali zza zio ne  d e ll ' o p e ra » . La richiesta è stata presentata ieri mattina al presidente della Provincia dal consigliere dello stesso ente, Franco Taddeo, il quale ha rimarcato come i 350mila euro stanziati nel giugno del 2010, non siano stati utilizzati dal Comune. «L'intervento -ha detto Taddeo - riguarda la realizzazione di marciapiedi e pubblica illuminazione sulla strada provinciale Ausente (via Francesco Baracca, Grunuovo), per metterla in sicurezza. Il contributo è stato elargito dopo la richiesta presentata dal Comune il 20 ottobre del 2009, attestando l'immediata cantierabilità del progetto trasmesso in Provincia. Questa realizzazione avrebbe potuto, forse, evitare incidenti recenti, uno dei quali è costato la vita ad un cittadino, travolto, di sera, da un'auto sul ciglio di via Francesco Baracca. Ho invitato il presidente Cusani a verificare le intenzioni del Comune di Santi Cosma e Damiano, visto che i lavori di questa opera non sono  co mi nci at i,  n   o   n o   s   t   a n   t   e siano trascorsi tre anni. Vista l'urgenza e la necessità dell'intervento ho anche proposto a Cusani di valutare se si possa sostituire la Provincia al Comune per la realizzazione dell'opera mediante l'organo tecnico provinciale. Questa soluzione metterebbe finalmente in sicurezza la viabilità della strada provinciale, così come ritenuto urgente ed improrogabile dal Comune di Santi Cosma e Damiano da circa tre anni».




Nessun commento:

Posta un commento