Follow by Email

giovedì 24 gennaio 2013

CASTELFORTE. L'INVITO DI SALERNO A FORTE: CI RIPENSI"







L ' AU G U R I O è che il presidente del consiglio di Castelforte, Gianpiero Forte, torni
sui suoi passi, magari dopo un
eventuale possibile chiarimento. E' ciò che auspica il
segretario comunale dell'Udc,
Gianfranco Salerno, intervenuto dopo l'annuncio di autosospensione dal partito dello
stesso ex sindaco di Castelforte, ormai ai ferri corti con
alcuni esponenti del partito.
Salerno ricorda i benefici di
cui ha goduto il Comune grazie al sostegno dell'Udc e dei
suoi rappresentanti istituzionali per la realizzazione di
tante opere pubbliche e di
tanti interventi finanziati dagli enti sovracomunali. «Ciò -
ha aggiunto Salerno - ha
consentito la realizzazione di
molte opere pubbliche e di
molte iniziative nel sociale
soprattutto in un contesto di
crisi economica e finanziaria
così grave anche per il bilancio del nostro Comune. E su
ciò si ritiene che lo stesso
Forte ne abbia piena convinzione, tenuto conto che per
dieci anni è stato alla guida
del Comune. Ci dispiace che
questa presa di posizione sia
stata operata proprio nel pieno di una importante campagna elettorale nella quale il
nostro partito è impegnato in
una battaglia decisiva e non
solo per le sorti del partito ma
per l'intera Italia. L'Udc di
Castelforte, come sempre, si
impegnerà in questa campagna elettorale, ora più che
mai, anche perché si ha la
concreta possibilità di vedere
un nostro rappresentante nel
Parlamento, e precisamente,
l'ex assessore regionale alle
politiche sociali Aldo Forte,
che tanto ha dato a Castelforte
ed anche perchè c'è la speranza concreta di vedere un nostro rappresentante presso la
Regione Lazio». Un tentativo
di ricucire uno strappo che,
alla luce di quanto avvenuto
nei giorni scorsi, andrà buon
fine, con Gianpiero Forte che
potrebbe approdare in altri
schieramenti. E forse non solo lui....

Nessun commento:

Posta un commento