Follow by Email

mercoledì 19 ottobre 2011

CASTELFORTE: IL PARROCO, IL SINDACO E IL VESCOVO, LA POLEMICA DIVENTA ISTITUZIONALE.

E CASTELFORTE si spacca sulla vicenda parroco,
che ha fatto registrare anche una discussione animata
tra il sindaco, Gianpiero Forte e l'arcivescovo di Gaeta,
Fabio Bernardo D'Onorio.

Una discussione avvenuta
a Penitro, al momento dell'insediamento di don Cristoforo
Adriano nella nuova parrocchia, col vescovo che,
contestato da parte di fedeli castelfortesi, ha detto al
sindaco che avrebbe chiuso la chiesa di Castelforte.
Pronta la replica del primo cittadino che ha risposto
che le chiese sono comunali e i provvedimenti di
chiusura li avrebbe eventualmente adottati lui. Un
battibecco che ha confermato
il clima non proprio
sereno esistente nella comunità
di Castelforte che,
stando alla nota giunta ieri,
non è proprio tutta contro il
presule di Gaeta. Alcuni
fedeli in una lettera ringraziano
don Cristoforo
Adriano per l'opera prestata
e l'arcivescovo per aver
inviato don Fabio Gallozzi,
attuale parroco anche di
Santi Cosma e Damiano:
inoltre si dissociano dalla
«contestazione» di Penitro
dell'altra sera. «Accogliamo
ora - recita la nota di
una parte dei fedeli - con
grande e profonda gioia la
decisione di organizzare in
maniera diversa questo territorio,
da un lato le due
parrocchie di Santa Maria
del Buon Rimedio a Suio
Forma e San Michele Arcangelo a Suio alto e dall'altra
le due parrocchie di San Giovanni Battista a Castelforte
centro e Santi Cosma e Damiano nell'omonimo
paese. Una situazione che permetterà al nuovo parroco
di raggiungere l'una o l'altra a piedi, percorrendo,
finalmente, le nostre strade e le nostre piazze. Tutto
questo favorirà l'incontro personale con la gente.
Merita di essere sottolineato che la chiesa dell'Annunziata,
dove c'è la storica e benvoluta presenza delle
Suore Trinitarie, si trova a metà strada dalle due chiese
parrocchiali e nel cui convento ci sono ampi spazi
dedicati ad oratorio. Proprio in questa chiesa tutte e
due le comunità parrocchiali hanno sviluppato una
forte devozione verso Sant'Antonio da Padova».
Gianni Ciufo

DA LATINA OGGI DEL 19,10.11

Nessun commento:

Posta un commento