Follow by Email

martedì 19 marzo 2013

SERATA DI SOLIDARIETA' ALLE DONNE: TESTIMONIANZA A CASTELFORTE.







Una lunga scia di luci ha animato il centro storico di Castelforte, dove sabato scorso si è svolta una fiaccolata contro la violenza sulle donne. 
L'iniziativa è stata organizzata dal Comune e della Parrocchia che, insieme, hanno proposto la significativa dimostrazione che ha coinvolto un gran numero di persone. 
La serata è iniziata con la celebrazione eucaristica presieduta da don Fabio Gallozzi e subito è partito il corteo dalla Chiesa dell'Annunziata. I partecipanti hanno sfilato per le strade principali della cittadina aurunca Via Fusco, Villa Comunale, Via Roma, Piazza Muraglia, Via San Giovanni fino a raggiungere la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista dove è stata impartita la solenne benedizione per intercessione di Maria SS Addolorata, compatrona di Castelforte.



LE DICHIARAZIONI

“E' stata per davvero una bella dimostrazione di solidarietà. -esordisce la delegata alle Pari Opportunità Filomena Gagliardi- Si è toccata con mano la straordinaria partecipazione di tante persone tutte unite per dire no ad ogni tipo di violenza contro le donne. Sono rimasta veramente soddisfatta e ringrazio il parroco don Fabio per la sua disponibilità e per aver voluto accogliere la nostra proposta”.
“Con questa iniziativa molto particolare -dice il Sindaco Patrizia Gaetano- prosegue l'impegno di sensibilizzazione dell'Amministrazione Comunale rispetto alle problematiche delle donne e questa fiaccolata segue anche altre iniziativa tra le quali l'istituzione del Punto Rosa on line disponibile sul sito del Comune per ogni e qualsiasi eventualità che dovesse verificarsi”.
“Ho voluto -dice il delegato Vincenzo Gagliardi- adoperarmi per la migliore riuscita dell'evento perché sono sempre più convinto che una società migliore nasce, si sviluppa e cresce quando i valori di riferimento sono sani e condivisi. La sensibilizzazione contro la violenza sulle donne rientra pienamente in questa prospettiva e la straordinaria risposta della gente ci fa capire che abbiamo colto un aspetto sul quale esiste una forte condivisione”. 

Nessun commento:

Posta un commento