Follow by Email

sabato 16 marzo 2013

CARDILLO: ORA IDENTIFICHIAMO NUOVI OBIETTIVI PER IL CENTRO SINISTRA.






NO al populismo e si al
rinnovamento interno.
Il consigliere di opposizione di Castelforte, Giancarlo
Cardillo, membro dell'assemblea regionale del Pd,
sintetizza qual è la
strada da seguire per
dare risposte ai cittadini, alla luce dei risultati elettorali regionali, addolciti solo dalle belle
affermazioni di Enrico Forte e Giorgio
De Marchis. Nel sottolineare che ancora
una volta Castelforte
ha risposto bene,
dandogli fiducia, arginando in parte il
fenomeno Grillo,
Cardillo rimarca la
necessità di «assumere decisioni nell'esclusivo interesse del nostro paese e non correre
dietro a bizantinismi contorti tipici di chi intende la
politica come uno strumento
e non come il fine. Come
forza politica a Castelforte -
ha aggiunto l'esponente del
Pd - dobbiamo essere pronti
a tutto e ragionare e lavorare
a soluzioni politiche che vedano il Pd come parte principale dell'immediato futuro, tenendo conto ovviamente dei risultati
conseguiti alle ultime comunali. Se ci fosse ancora qualcuno non disponibile a tenerne conto, per motivi che
nulla hanno a che vedere
con la politica, si assumerebbe la responsabilità di
fronte ai cittadini di avere
causato fratture insanabili
che vedrebbero il nostro
partito prendere strade diverse. Sono convinto che
proprio da Castelforte, può
partire, con convinzione, un
modo nuovo di far politica,
più vitale e più giovane in
tutti i sensi. Credo, infatti,
che non ci sono alternative a
questo, altrimenti c'è il populismo e non vedere questa
esigenza significherebbe
scavare un solco difficilmente colmabile con i nostri
concittadini. Il mio auspicio
è quello che al più presto,
attraverso i nostri eletti, Castelforte possa essere destinatario di tutte quelle attenzioni che necessita, a cominciare da quello che deve
essere il vero sviluppo di
Suio; e, noi come consiglieri
comunali militanti e dirigenti del Pd al più presto
chiederemo un incontro con
loro proprio per parlare di
queste cose. E' questa - ha
concluso Cardillo - la migliore risposta che possiamo
dare, non ce ne sono altre».
DA LATINA OGGI DEL 13.3.13

Nessun commento:

Posta un commento