Follow by Email

mercoledì 27 marzo 2013

SANTI COSMA E DAMIANO: TRECENTO CITTADINI ACCUSANO L'AMMINISTRAZIONE PER GLI AUMENTI PER I SERVIZI COMUNALI







L'HANNO denominata protesta
pacifica, sottoscrivendo una nota
inviata a sindaco, giunta e consiglieri comunali. L'iniziativa è di
oltre trecento cittadini di Santi
Cosma e Damiano, che hanno
contestato gli aumenti delle tariffe e la sospensione di alcuni
servizi, chiedendo all'Amministrazione guidata dal sindaco
Vincenzo Di Siena, di rivedere il
tutto. Nel mirino dei firmatari,
che hanno riconosciuto un piccolo abbassamento dei costi del
servizio mensa, ci sono gli aumenti rilevanti delle tariffe di
alcuni servizi come il trasporto
scolastico e le colonie estive. Aggravi economici, che a detta dei
sottoscrittori della lettera, vanno
a pesare ancora di più sulle già
boccheggianti tasche dei cittadini. Nel documento, inoltre, si fa
riferimento anche alla sospensione dei servizi socio-assistenziali,
ma anche della consegna delle
buste per i rifiuti organici. Nella
lettera già protocollata e consegnata in municipio, i sottoscrittori chiedono all'Amministrazione
di venire incontro alle loro esigenze, ritoccando, in basso, i costi dei succitati servizi. La situazione economica precaria di tutto
il Paese, ovviamente, interessa
anche Santi Cosma e Damiano,i
cui amministratori sono stati invitati ad alleggerire le spese dei
cittadini, che, ovviamente, risentono anch'essi della grave crisi
economica che sta vivendo l'Italia.

DA LATINA OGGI DEL 27.3.13

Nessun commento:

Posta un commento