Follow by Email

giovedì 2 maggio 2013

SANTI COSMA E DAMIANO: PRIMA SI CONTRAEVANO MUTUI PER INVESTIMENTI, ADESSO LA GIUNTA COMUNALE CONTRAE UN MUTUO CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI DI OLTRE UN MILIONE E DUECENTOMILA EURO PER FARE........CASSA!!!!!!!!!!!!!!!!!









Delibera di giunta municipale n°68 del 29/04/2013: anticipazione di liquidità ai sensi dell’art.1 comma 3 d.l. 35/2013 

Delibera di giunta municipale n°69 del 29/04/2013: patto di stabilità interna 2013. Debiti certi, liquidi es esigibili. Richiesta di spazi finanziari.

contestualmente all’approvazione del conto di gestione 2012, la giunta municipale del Comune di Santi Cosma e Damiano, è arrivata alla conclusione di far cassa attraverso un  mutuo di un milione e duecentomila euro, da contrarsi con la Cassa Depositi e Prestiti, avvalendosi del decreto Salva Imprese, che il Governo Monti ha emanato nei mesi scorsi. Il mutuo, trentennale, graverà sulle tasche dei cittadini sancosimesi annualmente solo in quota interessi per oltre sessantottomila euro!
Certo che i tempi cambiano, e sembra ieri che venivano contratti mutui per la realizzazione di opere pubbliche, che poi sono le stesse esaltate, dal solito oracolo nel solito comunicato stampa, nell’approvazione del patrimonio immobiliare del comune!
E paradossalmente, all’epoca di questi mutui, venivamo criticati dall’indebitamento proprio da quei personaggi che, direttamente (dr.Antonio Ianniello) o indirettamente (avv. Alfredo D’Onofrio), sostengono l’attuale amministrazione!!!!!!
C’è solo da augurarsi che l’amministrazione ottemperi agli obblighi del decreto di rimborso del mutuo, non appena la regione Lazio o Acqualatina onori gli impegni, e il tutto non diventi solo un motivo di aumentare la liquidità di cassa!
Ma all’orizzonte il 24 maggio prossimo il consiglio comunale (http://asp.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME001.sto?StwEvent=102&DB_NAME=n85858&IdMePubblica=879&Archivio=) è chiamato ad approvare il conto di gestione 2012, dopo le diffide prefettizie e a riconoscere debiti fuori bilancio per oltre centotremtamila euro. Per l’occasione che faranno? Richiederanno nuovi spazi finanziari?






Nessun commento:

Posta un commento