Follow by Email

giovedì 18 aprile 2013

MINTURNO: CHIUDE L'UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE PER CARENZE DI ORGANICO!






ANCORA una serrata obbligata ieri
per gli uffici del giudice di pace di
Minturno, che per la terza volta in
meno di una settimana sono rimasti
chiusi. La coordinatrice Lucia Sorrentino ha dovuto prendere atto che non
c'era il personale per poter svolgere
regolarmente l'attività, cosa che era
accaduta già mercoledì e giovedì scorso. Uno stop che ha provocato anche
ieri proteste e malumori di legali e
cittadini, interessati alle sanzioni amministrative, che erano l'oggetto dell'attività. Una chiusura che riguarderà
anche i giorni di domani e dopodomani, mentre la stessa coordinatrice ha
garantito che stamattina e il 19 aprile
si terranno regolarmente le udienze
per i procedimenti penali e civili. Ciò
perchè in queste due ultime circostanze è assicurata la presenza del cancelliere. Una situazione che, al momento,
non sembra avere alcun sbocco, vista
la mancata adozione di provvedimenti
tesi ad evitare la chiusura. La Sorrentino, con un telegramma dell'8 aprile
scorso inviato al presidente del tribunale di Latina e a quello della Corte di
Appello di Roma, ha fatto presente che
c'erano queste carenze di organico, ma
non è arrivata alcuna risposta nè alcun
provvedimento. L'assenza di personale, come è risaputo, è scaturita dopo gli
‘alterchi’ dei giorni scorsi che hanno
visto protagonisti due dei tre impiegati, i quali si trovano sotto infortunio e
sotto malattia; il terzo, invece, è in
congedo straordinario. La speranza è
che almeno uno dei dipendenti torni in
servizio per poter permettere la ripresa
regolare dell'attività.
Da latina oggi del 16.4.13

Nessun commento:

Posta un commento