Follow by Email

giovedì 22 settembre 2011

In esposizione al raduno nazionale dei marinai il pane e la stramma di SANTI COSMA E DAMIANO


                                                                   

IL pane dei Santi Medici e la stramma, in esposizione al Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia che si terrà a Gaeta dal 17 al 25 settembre prossimo. A darne la

notizia il vice sindaco, Vincenzo Petruccelli, che da anni si sta facendo promotore del riconoscimento di alcuni prodotti che sono caratteristici della nostra zona e che potrebbero divenire oggetto di promozione anche dal punto di vista turistico. «Sono veramente entusiasta che due dei nostri prodotti entrino in questa vetrina nazionale

che vedrà un numero di visitatori stimato in oltre quarantamila, nonché la presenza dei più altri esponenti del governo nazionale e regionale. Ringrazio veramente

di cuore per la partecipazione ma anche per la passione con cui esercitano la loro professione, i panifici locali che hanno creduto a questo progetto del pane dei

Santi Medici, nato lo scorso anno in occasione della festa dei Santi Patroni con cui si è data questo marchio per legare uno dei prodotti più caratteristici e tipici del nostro

paese al territorio di provenienza suscitando tanto entusiasmo ed attrazione, e che sta ora proseguendo con questa nuova occasione di promozione, e l’Azienda produttrice della ‘s tra mm a’ l’antica forma di artigianato svolta nella frazione di Ventosa,

unica al mondo, a rischio di estinzione, che si sta cercando di valorizzare, per aver subito aderito all’invito. Un ringraziamento molto importante ed oserei dire

fondamentale al Presidente della Camera di Commercio, Vincenzo Zottola per la disponibilità e competenza dell’Ente che presiede ed ai funzionari del Centro

Studi e Turismo della stessa Camera di Commercio per aver anch’essi creduto

in questo progetto e nella necessità di valorizzare e promuovere prodotti di grande qualità, senza il cui apporto i nostri prodotti non sarebbero arrivati in questa vetrina e,

soprattutto, non avremmo avuto la possibilità di iniziare un discorso serio e promettente di grandi risultati su questo argomento».



LATINA OGGI DEL 20.9.11

Nessun commento:

Posta un commento