Follow by Email

domenica 21 agosto 2011

SANTI COSMA E DAMIANO IN LUTTO PER LA MORTE DI MARIA STABILE



«LA vita è troppo breve per non essere vissuta». Questa la frase che Maria Stabile, la v e n t u n e n n e   d i S a n t i   C o sma  e Damiano, deceduta l'altro pomeriggio a causa di un incidente stradale, aveva scrittosul suo profilo di facebook qualche giorno fa. E lei voleva viverla intensamente questa vita, ma un tragico destino ha interrotto la sua esistenza proprio su una di quelle strade che ha percors o   t a n t e   vo l t e ,specie quando lavorava in un noto locale di Marina di Minturno. La città di Santi Cosma e Damiano è in lutto per la morte di una ragazza che si faceva voler bene ed apprezzare da tutti. Su facebook tanti gli attestati di stima alla ventunenne, definita dalla gran parte degli amici «un angelo volato in cielo». Ai familiari della vittima, abitanti in via Sellitti, sono giunti tanti attestati da parte di moltissimi cittadini. Ieri pomeriggio, dalla Germania è arrivato anche il fratello maggiore di Maria, Salvatore, distrutto dalla tragedia. La salma è stata composta nell'obitorio dell'ospedale Monsignor Luigi Di Liegro di Gaeta, dove si svolgerà l'autopsia disposta dal sostituto procuratore della Procura di Latina, Daria Monsurrò, che conduce l'inchiesta. Il magistrato, domattina, affiderà l'incarico al medico legale per la perizia necros c o p i c a .   U n provvedimento necessario anche in considerazione del fatto che sull'auto era imbarcato un altro passeggero, che, comunque, non ha subito grosse conseguenze fisiche. A questo punto sembra probabile che i funerali, curati dall'agenzia Circio, si svolgeranno martedì prossimo all'interno della chiesa di Santi Cosma e Damiano. C’è da credere che saranno in tanti coloro che parteciperanno alle esequie funebri, che saranno celebrate dal parroco don Fabio Gallozzi. Migliorano invece le condizioni di Sergio Arzillo, il ventiquattrenne di S   a n   t i C   o s   m a e D am   i a   n o c h e   s i t rovava n   e   l l   a F i   a t P u   n t o che, l'alt ro pom e r i ggio, dopo aver urtato contro un albero, è finita in una scarpata che costeggia via Porto Galeo. La dinamica del sinistro, tuttora al vaglio dei carabinieri della stazione di Santi Cosma e Damiano, non è stata ancora accertata, ma pare che la giovane abbia perso il controllo dell’auto che guidava, non riuscendo poi a rimetterla in carreggiata. Inutile ogni tentativo di frenata per evitare l’impatto con l’albero e la conseguente caduta nella scarpata. La morte istantanea sarebbe sopraggiunta per un violento colpo alla parte sinistra della fronte.
Gianni Ciufo

Da latina oggi del 21.8.11

Nessun commento:

Posta un commento