Follow by Email

lunedì 22 agosto 2011

CASTELFORTE: LA REPLICA DI GIANCARLO CARDILLO A FUSCO.




SI accende la polemica politica a Castelforte, con botte e risposte continue. Giancarlo Cardillo, vice-sindaco e indipendente del Pd, replica al dirigente dell'Udc Pasquale Fusco e al segretario Gianfranco Salerno, invitato quest'ultimo a guardare in casa proprio circa incontri mai smentiti. «Fusco - ha detto Cardillo - invece di preoccuparsi da che parte sto dicesse a tutta la maggioranza se ha intenzione di rispettare il documento sottoscritto da tutte le componenti dell'attuale maggioranza. Noi tutti, compreso il sindaco Forte, siamo rimasti alla firma su quel documento, mentre Fusco, stando a quanto apparso sul giornale, è alla ricerca di altri alleati. Libero di farlo ma in chiarezza e coerenza. La preoccupazione di Fusco circa una mia iscrizione al Pd mi lusinga, ma vorrei ricordare che se non ho la tessera del partito è perchè sono una persona corretta e leale che ha voluto rispettare gli impegni presi con i cittadini quando facemmo la lista civica del 2007. Invito Fusco a ricordarsi come iniziò l'avventura della seconda legislatura». Cardillo poi ha chiesto al sindaco Forte di convocare una riunione di maggioranza alla ripresa dell'attività amministrativa e per quanto riguarda il Pd ha precisato che «nessuno deve dettare l'agenda politica del partito se non si è dirigente eletto nei congressi e nessuno deve citare responsabili provinciali per propri tornaconti come ha fatto Fusco, citando Moscardelli. Il Pd locale - ha concluso Cardillo - non deve dare risposte a me o smentire altri su un probabile appoggio all'Udc, ma spiegare cosa è stato deciso alla presenza di Moscardelli sarebbe opportuno e rispettoso»

Da LATINA OGGI DEL 22.8.11

Nessun commento:

Posta un commento