Follow by Email

sabato 20 ottobre 2012

CASTELFORTE: PROBLEMI PER LSU?






«LE ex Lsu operanti nel Comune di Castelforte con la qualifica di
operatore polifunzionale e impiegate presso il comando della
polizia locale hanno i requisiti per svolgere quel compito? E,
soprattutto, il loro stipendio mensile è comprensivo di tutte le
indennità previste dalla legge, quale turnazione, straordinario,
compenso festivo?». La domanda è stata rivolta dai consiglieri di
minoranza Paolo Ciorra e Giancarlo Cardillo, i quali hanno
presentato un’interrogazione al sindaco, inviata anche al Prefetto di
Latina. «Il sindaco Patrizia Gaetano - continuano Ciorra e Cardillo
- nell’agosto scorso ha conferito alle ex Lsu funzione di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di sosta. Sembrerebbe
esistere una precedente ordinanza sindacale che autorizza le ex Lsu
a svolgere il controllo sanzionatorio del conferimento dei rifiuti da
parte dei cittadini di Castelforte. Noi chiediamo se il personale con
qualifica A1 può svolgere la funzione di ausiliare del traffico,
riservata ai dipendenti comunali categoria B? Se risponde al vero
che sia «stato intrapreso dall’amministrazione un percorso formativo per questi dipendenti per fargli acquisire prima la qualifica di
ausiliari del traffico e successivamente, se meritevoli, quello di
vigile urbano? Se è possibile inquadrare del personale A1 con la
qualifica di ausiliario del traffico; se l’affidamento delle mansioni
di ausiliario del traffico con funzioni di accertatore delle violazioni
in materia di sosta sono temporanee o a tempo indeterminato?». I
due consiglieri di minoranza, inoltre, nel rilevare che gli ex Lsu
svolgono i compiti degli agenti della polizia locale (quali servizio
davanti alle scuole, guida dell’autovettura di servizio con lampeggiante, direzione del traffico nelle intersezioni e tutto ciò che è
inerente la viabilità in qualsiasi occasione), chiedono se il loro
stipendio mensile è comprensivo di tutte le indennità previste dalla
legge, quale turnazione, straordinario, compenso festivo per ausiliario categoria A1 inserito stabilmente nell'area di vigilanza
categoria C oppure se tutto sia regolato dalla corresponsione in
busta paga di compensi o straordinari «atipici».

Nessun commento:

Posta un commento